“Tour Operator” responsabile in caso di incidente aereo.

By | 4 maggio 2015

Con sentenza n. 2235 del 20.12.2014 il Tribunale di Roma ha statuito che “in difetto della prova del fatto che il mancato adempimento sia stato determinato da impossibilità della prestazione derivante da causa a esso non imputabile, il tour operator, quale organizzatore e venditore del pacchetto turistico, è chiamato a rispondere della morte per incidente aereo dei soggetti ai quali il pacchetto è stato venduto”.

Nel caso in esame i familiari delle vittime di un incidente aereo citavano in giudizio la compagnia che aveva fornito ai deceduti il pacchetto turistico, comprensivo del volo aereo precipitato, per sentirli condannare al risarcimento dei danni dagli stessi patiti.

Il Tribunale di Roma, richiamando la disciplina del Codice del Consumo applicabile alla vendita di pacchetti turistici, ha rilevato come il tour operator sarà responsabile verso il consumatore del mancato o inesatto adempimento delle obbligazioni assunte con la vendita del pacchetto turistico salvo che la mancata o inesatta esecuzione del contratto non sia imputabile al consumatore, al fatto del terzo imprevedibile o inevitabile, al caso fortuito o alla forza maggiore.

Il Tribunale ha, quindi, ritenuto che il volo aereo rientri tra le prestazioni promesse con il pacchetto turistico per cui il tour operator risponde dell’incidente aereo in assenza delle suddetta cause di esclusione di responsabilità il cui onere della prova graverà sullo stesso.

Nel caso in cui il tour operator non riesca a dimostrare la ricorrenza delle suddette cause giustificative dovrà, pertanto, risarcire i familiari delle vittime, parti danneggiate, dei danni morali e biologici iure proprio riportati nonché dei costi sostenuti per le ricerche dei corpi, indagini e trasferte oltre che del lucro cessante relativo alla mancata contribuzione delle vittime ai bisogni delle rispettive famiglie di origine.

Per u ottimo commento sul punto a firma di Camilla Monti e per il testo integrale della sentenza si veda Altalex.

Per informazioni, pareri o consulenze, potete contattare senza impegno il nostro STUDIO LEGALE.

Rispondi