Category Archives: Internet

Definire “MILF” una collega su Facebook può comportare il licenziamento “per giusta causa”.

Con ordinanza del 28 gennaio 2015 il Tribunale di Ivrea, sezione Lavoro, ha statuito come “gli insulti gratuiti proferiti non solo nei confronti dei propri superiori, ma soprattutto di colleghe, risultano assolutamente gravi in quanto denotano la volontà del ricorrente di diffamare sia la società, sia parte dei dipendenti con le modalità potenzialmente più offensive… Read More »

Si impossessa del cellulare della fidanzata per leggerne i messaggi: è rapina.

Con la sentenza n. 11467 del 19 marzo 2015 la Sezione 2 Penale della Corte di Cassazione, esaminando il caso di un uomo che era andato ad impossessarsi del telefono cellulare della propria fidanzata solamente per poter mostrare al di lei padre i messaggi privati che ne dimostravano il tradimento ai suoi danni, si è… Read More »

Separazione tra coniugi e rimozione delle foto personali dal profilo Facebook.

Il Tribunale di Napoli, con ordinanza  del 15.07.2014, depositata in data 31.07.2014, ha statuito che “l’inserimento delle fotografie su un social-network equivale ad una <pubblicazione> in quanto potenzialmente idonea a consentire la visione delle fotografie ad un pubblico indifferenziato di utenti a differenza dell’inserimento in un album o in una cornice di casa conservati a… Read More »

SMS dal contenuto ingiurioso: configurabilità del delitto di “ingiuria” (art. 594 c.p.)

Con sentenza n. 16382 del 15.04.2014 la Sezione V Penale della Corte di Cassazione è andata a pronunciarsi su un importante aspetto relativo alla configurabilità del reato di ingiurie nel caso la condotta venga perpetrata attraverso il mezzo dei messaggi di testo su cellulare (SMS e affini). Nella motivazione di detta sentenza, si legge come… Read More »

Anche senza indicare il nome, può esserci diffamazione su Facebook.

Con sentenza n. 16712 del 16.04.2014 la Sezione I Penale della Corte di Cassazione è andata a pronunciare su un tema attualmente molto caldo: sussiste il reato di diffamazione in caso di pubblicazione su Facebook di status/commenti lesivi della altrui reputazione, anche senza la specifica indicazione del nominativo del diffamato? La Corte, con detta sentenza e peraltro richiamando… Read More »

“Avvocato di Strada” su “Città Della Spezia”: Chiara Alfonzetti intervista l’avv. Federico Lera

Sulla versione online della testata giornalistica “CDS News – Città della Spezia” è stata pubblicata un’intervista a firma di Chiara Alfonzetti sull’attività dello sportello locale di Avvocato di Strada: nell’intervista l’avv. Federico Lera ripercorre i primi passi della sede locale dell’associazione e fornisce alcuni dati sulla realtà spezzina del volontariato in favore delle persone senza… Read More »

Destinataria di SMS volgare può sporgere querela anche se mera utilizzatrice di un cellulare non suo.

Con la sentenza n. 51395 del 19.12.2013 la Sezione V Penale della Corte di Cassazione ha rilevato come anche il semplice utilizzatore di un telefono cellulare, anche se non proprietario formale dello stesso, qualora sia effettivo destinatario di un sms dal contenuto ingiurioso, ha il diritto di sporgere querela per il fatto subito ai sensi… Read More »

Il volontariato forense tra deontologia, diritti fondamentali e nuovo ruolo dell’avvocato.

Venerdì 11 ottobre si è tenuto a La Spezia il convegno dal titolo “Il volontariato forense tra deontologia, diritti fondamentali e nuovo ruolo dell’avvocato”. Il convegno, promosso dalla sede locale di Avvocato di strada e organizzato presso la Sala Multimediale di Tele Liguria Sud in La Spezia, è stato accreditato dall’Ordine degli Avvocati della Spezia… Read More »

Le “prove” prelevate da Facebook sono utilizzabili nel giudizio di separazione.

Con decreto datato 13.06.2013 il Tribunale Civile di Santa Maria Capua Vetere, Sez. I Civile, si è pronunciato su di un tema di stringente attualità, riconoscendo come “tali documenti (cioè foto e prove prelevate sul profilo Facebook di un utente) devono ritenersi acquisibili ed utilizzabili: è noto, infatti, che il social network “Facebook” si caratterizza, tra l’altro,… Read More »

Texas Hold’em Poker: non è gioco d’azzardo se l’abilità prevale sul lucro.

Con la sentenza n. 32835 del 29.07.2013 la Sez. III della Corte di Cassazione si è pronunciata su di un argomento di scottante attualità, riconoscendo che la variante Texas Hold’em del Poker (anche online) “non è gioco d’azzardo, penalmente rilevante, ma gioco di abilità – quello le cui caratteristiche e le concrete modalità di svolgimento… Read More »