Tag Archives: lavoratore

Niente riconoscimento di “infortunio in itinere” per il lavoratore che utilizza il proprio autoveicolo in assenza di vera necessità.

Con sentenza n. 22154 del 20 ottobre 2014 la Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, ha statuito come “il lavoratore può scegliere di recarsi al lavoro con il proprio mezzo, ma per traslare il costo di eventuali incidenti stradali sull’intervento solidaristico a carico della collettività (INAIL) è necessario che tale uso sia assistito da un vincolo… Read More »

Legittimo il licenziamento del lavoratore in caso di violazione dell’obbligo di fedeltà.

Con sentenza n. 144 del 09 gennaio 2015 la Corte di Cassazione ha statuito che “l’obbligo di fedeltà a carico del lavoratore subordinato ha un contenuto più ampio di quello risultante dall’art. 2105 c.c., dovendo integrarsi con gli artt. 1175 e 1375 c.c., che impongono correttezza e buona fede anche nei comportamenti extralavorativi, necessariamente tali… Read More »

Legittimo il licenziamento del lavoratore sorpreso a fare sesso sul posto di lavoro.

Con sentenza n. 23378 del 03.11.2014 la Corte di Cassazione, sez. Lavoro, afferma come “è legittimo il licenziamento del lavoratore che si allontani dalla postazione di lavoro per compiere un atto contrario ai doveri del servizio e con pericolo per la sicurezza il che rende la condotta connotata da particolare gravità e configura una violazione… Read More »

Legittimo il licenziamento di chi lavora mentre si trova “in malattia”.

Con sentenza n. 21093 del 07.10.2014 la Corte di Cassazione ha statuito come “lo svolgimento, durante il periodo di malattia, di attività lavorativa presso soggetti diversi dal proprio datore di lavoro (anche se in ambito familiare) legittima il licenziamento disciplinare del dipendente. L’eventuale compatibilità dell’attività svolta con la malattia, anche ove si tratti di depressione,… Read More »

La minaccia del datore di lavoro può essere estorsione.

Con la sentenza n. 42352 del 30.10.2012 la Sez. II della Corte di Cassazione Penale ha enunciato una interessantissima massima secondo cui “è sanzionabile penalmente la condotta del datore di lavoro che ponga i dipendenti nell’alternativa di accettare di lavorare dietro retribuzione inferiore ai minimi di legge, o di chiedere le dimissioni, rientrando, tale comportamento, nella… Read More »