Autovelox non revisionato? La multa va annullata.

By | 6 luglio 2015

Con sentenza n. 113 del 18 giugno 2015 la Corte Costituzionale ha stabilito l’illegittimità costituzionale dell’art. 45, comma 6, del Codice della Strada (Dlgs 30 aprile 1992, n. 285), “nella parte in cui non prevede che tutte le apparecchiature impiegate nell’accertamento delle violazioni dei limiti di velocità siano sottoposte a verifiche periodiche di funzionalità e di taratura”.

Secondo la Corte Costituzionale, quindi, è illegittimo il verbale della polizia stradale che accerta la violazione dei limiti della velocità se lo strumento per il controllo elettronico utilizzato non è stato sottoposto alle verifiche periodiche di funzionalità e taratura.

La Corte non ha specificato la periodicità e la frequenza della revisione cui gli apparecchi per il controllo della velocità devono esser sottoposti ma si deve presumere l’annualità della stessa, poiché tale è il periodo in vigore per gli altri strumenti analoghi.

Per un ottimo commento sul punto si veda Altalex.

Per informazioni, pareri o consulenze, potete contattare senza impegno il nostro STUDIO LEGALE.

Rispondi